PONTI & PONTI

Giornata alle Isole

Con la primavera alle porte e le aperture dei più famosi luoghi e attrazioni da visitare sul lago Maggiore, non possiamo che suggerirvi un fantastico giro alle Isole Borromeo.

Partendo da Angera, potrete imbarcarvi con i battelli della Navigazione del Lago Maggiore ogni ora e raggiungere le 3 isole più importanti: Isola Bella, Isola Madre e L'isola dei Pescatori. Altri traghetti partono da Laveno e Arona con i vari collegamenti da Intra.

Potrete acquistare i biglietti con varie opzioni e pacchetti e usarli entro il 20 Ottobre quando le isole chiudono le porte ai visitatori dal tutto il Mondo.

Dopo qualche informazione, partiamo alla scoperta delle Isole!

L'Isola Bella, insieme all'Isola Madre, sono di proprietà della famiglia Borromeo, noti feudatari con possedimenti sparsi in tutto la zona. L'isola è dominata dal Palazzo Borromeo in stile barocco, la cui costruzione è iniziata nel 1630 per volere del Conte Vitaliano VI Borromeo. I biglietti per visitare il palazzo e il giardino annesso, costano 16€ a persona. Il prezzo vale la visita perchè il Giardino all'Italiana è conosciuto in tutto il mondo. Il nucleo principale è costituito dal Teatro Massimo, composto da dieci terrazze in pietra elevate a formare una piramide. Dall'ultimo terrazzo del Teatro Massimo si gode una vista spettacolare sul Lago Maggiore e sulla cittadina di Stresa.

Abbiate pazienza con i traghetti, alcune volte potrebbero ritardare per l'afflusso di gente che tutti gli anni viene a visitare le isole, ma verrete ripagati con lo splendore dei palazzi, dei giardini ben curati e per i ristoranti.

L'Isola Madre è conosciuta in tutto il mondo per il suo immenso Giardino Botanico che ospita specie vegetali rare ed esotiche proveniente da ogni parte del mondo. Dapprima venne creato un frutteto, poi un uliveto e ancora un agrumeto, fino a diventare ai primi dell'Ottocento un giardino all'inglese che ospita piante secolari e collezioni rare di rododendri, camelie, azalee, magnolie, glicini e Bougainvilleas, la cui crescita è favorita dalla presenza di un clima mite. Oltre alla ricca vegetazione, l'isola ospita anche una simpatica fauna di volatili orientali come pavoni bianchi e blu, fagiani dorati e pappagalli in libertà. Nel giardino si trova anche l'antico Palazzo Borromeo del Cinquecento, al cui interno si conservano i prestigiosi arredi di famiglia, e la Cappella di famiglia. Se sarete fortunati, potrete assistere a qualche esibizione dei pavoni.

L'Isola Superiore o dei Pescatori è l'unica delle tre ad essere stabilmente abitata da una piccola comunità. Il suo nome deriva dal fatto che in passato qui vivevano famiglie di pescatori dedite alla pesca. L'isola è infatti dominata da un borgo con casette a più piani con lunghi balconi dove un tempo veniva fatto essiccare il pesce. Il pesce di lago è molto ricercato: è una delle specialità tipiche della cucina del Lago Maggiore e riempie le tavole della maggior parte dei ristoranti locali. Non si può venire sul Lago Maggiore e non assaggiare le ricette a base di pescato fresco. L'isola ha tutt'ora la sua comunità di pescatori locali ma oltre alla pesca vive soprattutto di turismo perchè offre ristoranti e bar dove poter mangiare e, nella parte più a nord, si trova un ampio spazio per l'accesso al lago con sabbia e prato. Proprio per questo nelle domeniche e nei giorni di festa, l'isola è presa d'assalto non solo dai turisti ma anche dai locali.

Se invece preferite organizzare la vostra giornata alle Isole senza ritardi di traghetti, affollamento di essi e senza stare ai loro orari prestabiliti, potrete trovare qui all'Hotel Ponti&Ponti una soluzione più vantaggiosa, noleggiare la barca con capitano, che in base alle vostre richieste, saprà soddisfarvi. Così da poter ammirare uno dei fantastici tramonti su una delle Isole, meglio ancora se quella dei Pescatori, così da cenare sull'isola con il pesce fresco di giornata.

Per altre informazioni o prenotazioni potrete rivolgervi a noi, direttamente in hotel o per telefono/e-mail.